Fiscalità auto per le Regioni

ACI Informatica gestisce, su incarico di ACI e a favore delle Regioni convenzionate, l’intero ciclo di vita della tassa automobilistica, dalla riscossione fino all’ iscrizione a ruolo. A questo scopo  ha progettato e realizzato SINTA, Sistema Integrato Nazionale Tasse Automobilistiche.

Il sistema, in uso presso tutte le delegazioni d’Italia, si è evoluto nel tempo attraverso l’erogazione di servizi sempre più specifici, ponendo costante attenzione alle normative regionali e con il progetto pagoBollo, realizzato nel 2017  in collaborazione con AgID e il team per la trasformazione digitale, interfacciandosi con pagoPA e con i PSP per la riscossione del bollo auto.

Attualmente ACI Informatica ne ha esteso la diffusione su tutto il territorio nazionale, gestendo in modo differenziato servizi di riscossione, servizi di assistenza, servizi accessori di bonifica degli archivi e postalizzazione, secondo gli accordi stipulati da ACI con le PPAA:

  • in 11 Amministrazioni Regionali/Provinciali (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, PA Bolzano, PA Trento, Puglia, Umbria, Sicilia) gestisce sia gli archivi Regionali sia i servizi di assistenza bollo (avvisi bonari, accertamenti, note di cortesia, etc)
  • In Toscana, gestisce i servizi di assistenza bollo (avvisi bonari, accertamenti, note di cortesia, etc) ed è a supporto della Regione, con proprio personale, per la gestione del sistema regionale proprio
  • In 6 Amministrazioni Regionali (Calabria, Liguria, Valle D’Aosta, Piemonte, Marche, Molise) gestisce in modo differenziato servizi di riscossione, servizi di assistenza, servizi accessori di bonifica degli archivi e postalizzazione
  • In 3 Regioni (Sardegna, Veneto e Friuli Venezia) gestisce le riscossioni effettuate tramite le Delegazioni Aci; in Veneto anche le riscossioni tramite gli sportelli Postali
  • In questo ambito si è scelta una strategia di gestione diretta per le attività legate alla fiscalità in ambito automobilistico; questa scelta è stata resa possibile  grazie all’utilizzo di personale proprio dotato di elevate competenze e di un know how verticale: caratteristiche indispensabili per trattare  temi complessi come quello della fiscalità nel mondo automobilistico. 

Il sistema pagoBollo, realizzato in collaborazione con AgID, rappresenta un HUB di servizi verso le Pubbliche Amministrazioni completamente integrato con il sistema pagoPA per la gestione dei pagamenti inerenti le Tasse Automobilistiche.

Il sistema pagoBollo è costituito da una interfaccia verso il nodo dei pagamenti con il quale colloquia per la gestione dei pagamenti su pagoPA, da un Gestore IUV che gestisce l’associazione dell’Identificativo Univoco del Versamento per ciascuna posizione debitoria e da un Archivio dei Pagamenti in Attesa sul quale vengono pubblicati gli IUV associati alle posizioni debitorie.

Il sistema, attraverso un componente associato al sistema SINTA, offre dei servizi che consentono di individuare la regione competente per il tributo garantendo quindi che la riscossione avvenga per competenza così come richiesto dai Presidenti delle Regioni e Province Autonome a far data dal 01/01/2019.


 

  1. Ieri

    La gestione dei pagamenti avveniva attraverso soluzioni manuali presso le Poste Italiane.

  2. 1986

    Inizia un processo di automazione su tutto il territorio italiano. Gli incassi dei pagamenti vengono trasferiti presso le delegazioni ACI.

  3. 1996

    Nasce EPICA, un progetto in collaborazione con l’ente Poste Italiane e finanziato dalla Funzione Pubblica (primo esperimento in Italia di cooperazione tra enti pubblici). Uno strumento che consente al cittadino di effettuare il pagamento presso le Poste Italiane comunicando la targa del veicolo. Una serie di controlli incrociati tra PT e delegazioni e permette di gestire il pagamento in modo automatico.

  4. 1998

    Il trasferimento dallo Stato alle Regioni della riscossione delle tasse automobilistiche determina la gestione da parte di ACI Informatica dei pagamenti di 11 regioni convenzionate con ACI. Attraverso i servizi ACI vengono ampliate le possibilità di pagamento anche presso banche e consorzi, oltre che in tutte le delegazioni presenti sul territorio.

  5. 1999

    Il progetto EPICA introduce la riscossione con calcolo su dati certificati e controllo di merito on line su tutto il territorio nazionale, garantendo un servizio sempre più fruibile e vantaggioso per l’utente.

  6. 2000

    Nascono i servizi a valore aggiunto in ottica multicanale (Telebollo, Bollonet, Grandi Flotte e Bollo Sereno). Al cittadino viene data la possibilità di servirsi di canali alternativi per effettuare il pagamento del bollo. Per garantire sicurezza ai processi di pagamento online si stabilisce un colloquio crittografato tra ACI Informatica e l’utente.

  7. 2005

    ACI Informatica si occupa dell’intero sistema di gestione della riscossione delle tasse automobilistiche delle Regioni convenzionate con ACI, contando oltre 15.000.000 di riscossioni nel 2004, e costituisce un polo telematico per SOGEI nell’ambito dei pagamenti delle restanti Regioni.

  8. 2017

    Il «Macropolo ACI» è in grado di raggiungere più dell’80% del parco circolante nazionale attraverso la gestione diretta degli archivi affidati ad ACI e interfacciandosi con gli archivi a gestione regionale.

  9. Oggi

    Dal 1.1.2019, ACI ha avviato in esercizio il sistema pagoBollo, estensione funzionale del sistema pagoPA specializzata nella gestione della Tassa Automobilistica. Realizzato in collaborazione con AgID e il Team per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha un ruolo di hub che favorisce l’orchestrazione dei vari archivi e delle regole di calcolo regionali, offrendo una vista nazionale ai vari PSP aderenti a pagoPA. PagoBollo rappresenta l’evoluzione del “Macropolo ACI” e nei primi tre mesi del 2019 ha consentito 9.593.228 riscossioni per un importo di 1.485.964.256 euro.

Il sistema pagoBollo per il pagamento della tassa automobilistica.

PagoBollo rappresenta una interfaccia unica, perfettamente integrata con pagoPA, per tutti i PSP.

La rete fisica ACI come PSP per favorire la diffusione di pagoPA

L’impegno di ACI per la diffusione di pagoPa, attraverso Pagobollo, vede anche un importante progetto per l’ampliamento della rete dei PSP.

Prodotti e processi per la gestione della tassa automobilistica

Nelle Regioni convenzionate con ACI, ACI Informatica gestisce il ciclo di vita della Tassa Automobilistica.

Il sistema di pagamento pagoPA

PagoPA è un'iniziativa che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica i servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione.

Pagobollo e IO app: ACI partecipa alla sperimentazione

ACI è stata tra le prime Pubbliche Amministrazioni italiane a prendere parte alla sperimentazione dell’applicazione IO.

Elaborazione e Data Reporting

Software realizzati ad hoc consentono di erogare dati in tempo reale mediante l'uso di Datamart telematici.

Gestione contabile

Il sistema amministrativo-contabile connesso alla riscossione delle Tasse Automobilistiche.

Il Certificato di Proprietà Digitale che dal 5 ottobre 2015 sostituisce il tradizionale Certificato cartaceo

Un liceo per l'auto del futuro.

di Linda Capecci

Apre a Bologna il percorso di studi Steam, voluto da Confindustria Emilia: design, meccanica avanzata, robotica e tecnologia. Uscirà da qui la mobilità di domani?

Le auto al Giro d'Italia.

di Edoardo Nastri

Parte la 102^ edizione della corsa ciclistica che unisce il nostro Paese. Tante storie di sudore e fatica a due ma anche a quattro ruote

Salone di Ginevra 2019

Il salone delle elettriche.

di Edoardo Nastri

Ces, al via la 52esima edizione

Ces, al via la 52esima edizione

di Paolo Odinzov

Il Salone della tecnologia di Las Vegas, aperta al pubblico dall'8 all'11 gennaio, propone intriganti novità nel campo automobilistico

ACI Space

ACI Space, l'app per auto e moto

di Redazione

Presentata al Forum PA l’applicazione per smartphone e tablet che offre un punto di contatto continuo con tutti i servizi più utili dell’Automobile Club d’Italia

ACI - EasyCar

Il progetto di digitalizzazione delle attività sull'auto, realizzato dall'Automobile Club d'Italia, premiato a Milano come esempio di innovazione al servizio del Paese

ACI Informatica vi Invita a Revisione

di Oreste De Rosa

Auto Lego che fanno sognare.

di Valerio Antonini

La fabbrica di giocattoli danese festeggia 85 anni con un bilancio record: profitti netti per 1.2 miliardi. Ha costruito supercar che corrono davvero

Un'università olandese ha sviluppato un sistema di realtà aumentata che permette di interpretare il comportamento degli altri guidatori e di controllare l'aggressività

Mary Barra, ceo di General Motors

8 marzo, l'auto è rosa.

di Valerio Antonini & Carlo Cimini

Nel giorno della festa della donna, celebriamo le figure femminili che hanno fatto la storia dell'automobile. Su strada, in pista, nei posti di comando

ACI Informatica ha avviato un progetto finalizzato alla realizzazione di Data Mart in materia di tasse automobilistiche con future implementazioni derivate dai concetti rappresentati nell'ontologia.

Auto connesse, i dati sono un business

di Patrizia Licata

La start up Otonomo raccoglie i dati su veicoli e conducenti e li rende accessibili ad aziende o enti che vogliono costruire prodotti, servizi e offerte "su misura".

Al lavoro in bici, l'ACI sul podio

di Marina Fanara

Nell'edizione 2016 di Bike Challenge, l'Automobile Club d'Italia è secondo: premiato chi convince il maggior numero di dipendenti a usare le 2 ruote in città.

"Però lo sfondo lo cambio"

di Marco Volpi e Christian

A pochi giorni dal terremoto nel campo allestito a Pescara del Tronto incontriamo Christian, un simpatico bimbo che sullo sfondo del pc ha le idee molto chiare.

l'Automobile

Prima il web, ora la carta: adesso l'Automobile si può anche toccare.

Una scuola è venuta a visitare il nostro Centro Elaborazione Dati e le sale della Control Room.