Il sistema informatico del PRA

Il sistema informatico del PRA  (Java/J2EE, Oracle) risponde ai requisiti del software per la Pubblica Amministrazione. Ha una base dati di 2.500 giga byte con 500 milioni di record in linea per le basi dati operazionali.

Le applicazioni che costituiscono il Sistema consentono di:

  • Certificare la proprietà del veicolo;
  • Incassare, sia in modalità elettronica che tradizionale, le somme dovute per le tutte le pratiche;
  • Verificare la rispondenza del dovuto e del versato per ogni singola pratica;
  • Ripartire le imposte ai fruitori (Province, Stato) con bonifici elettronici
  • Alimentare il ruolo per la riscossione della tassa automobilistica;
  • Effettuare statistiche e fornitura di dati significativi sulla proprietà del veicolo e su tutti i dati di interesse per la mobilità dei veicoli (ecoincentivi, IPT, andamenti di mercato, etc);
  • Fornire alle istituzioni preposte gli strumenti e le informazioni necessarie per il controllo ed il recupero del “denaro pubblico”: effettuare l’iscrizione dei fermi amministrativi per gli Agenti della riscossione, gestione delle contravvenzioni per i Comuni, visibilità e riduzione dei costi di gestione dei veicoli legati alla giacenza presso i depositi giudiziari per le Prefetture.

La fruizione dei servizi è strutturata in modalità multicanale: dai canali tradizionali, mobile/SMS, internet.

I livelli di sicurezza e di efficienza delle transazioni ottimizzano il flusso informativo e migliorano il servizio offerto ai cittadini in termini di trasparenza e interazione.

Anche le prestazioni del sistema sono significative se si pensa che gli utenti connessi alle basi dati operazionali con servizi online sono oltre 15.000, le consultazioni annuali per le forze dell'ordine sono oltre 10 milioni.

Le modalità tecnico-organizzative con cui vengono gestiti i sistemi sono tali da garantire grande resistenza a picchi di richieste frequenti nel mercato automotive.