Sinergie tra Pubbliche Amministrazioni digitali

In questo percorso ACI Informatica è al fianco dell’Automobile Club d’Italia come alleato tecnologico.

Nel processo per rendere ACI una PA digitale il contributo tecnologico gioca un ruolo decisivo.

Inoltre è stato raccolto a pieno l’invito di fare sistema e stabilire tra le Pubbliche Amministrazioni quelle sinergie fondamentali per fare evolvere la qualità dell’offerta e dei servizi.

In questo ambito ACI Informatica è attuatore delle direttive di ACI in tema di adesione alle linee guida del Codice dell’Amministrazione Digitale, collabora con AgID per supportare l’adesione ai sistemi informatici nazionali, da PagoPA per il pagamento della tassa automobilistica, all’implementazione di SPID sul portale aci.it aderendo al sistema di Identità Digitale unificato.

Il nostro lavoro però è anche quello di portare nuove soluzioni: siamo attivi in progetti di sperimentazione che consentono di interconnettere le nostre banche dati con quelle di altre Amministrazioni Pubbliche, ragionando in un’ottica di aperture e di interoperabilità.

Autenticazione con SPID

Dal 1° ottobre 2021, secondo quanto previsto dal Decreto 76/2020, è stato reso obbligatorio l'accesso ai servizi pubblici online esclusivamente con le credenziali SPID o CIE.

ACI Informatica in tale contesto si è trovata pronta avendo collaborato con AgID al progetto iniziale, ciò ha permesso ad ACI di diventare un esempio virtuoso e di successo tra le PP.AA. rispetto all’accesso ai servizi digitali tramite i sistemi di identificazione SPID (nel 2017) e CIE (nel 2020).

Adesione al CAD

Verso una Pubblica Amministrazione Digitale

Per realizzare gli obiettivi dell’Agenda Digitale Italiana, l’AgID ha proposto una serie di linee guida ben definite: il Codice dell'Amministrazione Digitale.

Una di queste riguarda la diffusione delle tecnologie e servizi digitali per la crescita economica e sociale del paese.

L’ACI pone continua attenzione ad essere una PA aderente ai nuovi indirizzi, ACI Informatica si impegna a renderli attuabili.

Non pochi gli sforzi fatti finora e le implementazioni attuate:

  • Adesione al Nodo dei Pagamenti e l’adozione di PagoPA per le transazioni economiche online sul sito di aci.it;

  • Implementazione di SPID per l’autenticazione del cittadino e la fruizione dei servizi ACI;

  • Trasformazione dei propri processi operativi in ottica digitale per favorire la dematerializzazione e conservazione a norma.

L’impegno di ACI Informatica in questo settore è di specializzare sempre più le proprie competenze, al passo con le evoluzioni e le nuove tecnologie, e diventare attuatori dell’innovazione.

Sperimentazioni di interoperabilità

In ambito di interconnessioni tra le banche dati abbiamo messo a punto e sperimentato una serie di progetti in ambito Fiscalità auto.

 

Accordo con città Metropolitana di Roma

In base all’accordo tra ACI e Città Metropolitana di Roma per la prevenzione assicurativa e la lotta all’evasione, stipulato il 23 marzo 2016, ACI Informatica ha avviato un progetto di integrazione dati della mancata copertura assicurativa di 46 comuni della Provincia di Roma con il parco circolante registrato al PRA e i pagamenti della Tassa Automobilistica. Tale progetto ha permesso di scoprire più di 100.000 veicoli che circolano senza assicurazione e – in molti casi – senza aver pagato il bollo. Il modello software realizzato è replicabile sia su scala nazionale che locale.

Accordi con altre Pubbliche Amministrazioni

ACI Informatica, operando a supporto delle strategie di ACI, promuove la predisposizione e la stipula di accordi con altre Pubbliche Amministrazioni con la finalità di favorire lo sviluppo di nuove tecnologie al servizio dei cittadini e del Paese.

La parola chiave è “cooperazione”: favorire l’uso e la diffusione delle best practices realizzate nelle Pubbliche Amministrazioni, generare economie di scala tramite il riuso e la replica delle soluzioni informatiche già implementate da altri soggetti Pubblici.

In quest’ottica lavoriamo per la definizione di accordi con vari soggetti pubblici, mettendo a disposizione:

  • Infrastrutture materiali e fisiche (data center, Control Room, Sistemi, ecc)
  • Infrastrutture immateriali (Open Data, soluzioni di interoperabilità, etc)
  • Competenze applicative verticali nei principali domini (PRA, Tasse, mobilità)

Nel primo caso, l’infrastruttura di ACI Informatica è in grado di ospitare infrastrutture hardware e software di altre Pubbliche Amministrazioni.

Nel secondo caso, ACI è stata fra le prime Amministrazioni ad aderire al Nodo dei Pagamenti (PagoPA) e a fornire l’accesso ai cittadini come Service Provider di SPID promosso da AgID.

In relazione al terzo punto, ACI e ACI Informatica hanno sviluppato una significativa esperienza nel campo della fiscalità dell’auto attraverso lo sviluppo dei servizi di dematerializzazione e digitalizzazione per il PRA (Semplific@uto) e per la gestione delle tasse automobilistiche.

L'osservaprezzicarburanti è il luogo migliore dove poter conoscere e comparare i prezzi del carburante applicati dai gestori, tale strumento è raggiungibile tramite l'APP ACI Space.

Solidarietà Digitale l'Automobile

di Redazione

Il Certificato di Proprietà Digitale che dal 5 ottobre 2015 sostituisce il tradizionale Certificato cartaceo

Un liceo per l'auto del futuro.

di Linda Capecci

Apre a Bologna il percorso di studi Steam, voluto da Confindustria Emilia: design, meccanica avanzata, robotica e tecnologia. Uscirà da qui la mobilità di domani?

Le auto al Giro d'Italia.

di Edoardo Nastri

Parte la 102^ edizione della corsa ciclistica che unisce il nostro Paese. Tante storie di sudore e fatica a due ma anche a quattro ruote

Salone di Ginevra 2019

Il salone delle elettriche.

di Edoardo Nastri

Ces, al via la 52esima edizione

Ces, al via la 52esima edizione

di Paolo Odinzov

Il Salone della tecnologia di Las Vegas, aperta al pubblico dall'8 all'11 gennaio, propone intriganti novità nel campo automobilistico

ACI - EasyCar

Il progetto di digitalizzazione delle attività sull'auto, realizzato dall'Automobile Club d'Italia, premiato a Milano come esempio di innovazione al servizio del Paese

ACI Informatica vi Invita a Revisione

di Oreste De Rosa

Auto Lego che fanno sognare.

di Valerio Antonini

La fabbrica di giocattoli danese festeggia 85 anni con un bilancio record: profitti netti per 1.2 miliardi. Ha costruito supercar che corrono davvero

Un'università olandese ha sviluppato un sistema di realtà aumentata che permette di interpretare il comportamento degli altri guidatori e di controllare l'aggressività

Mary Barra, ceo di General Motors

8 marzo, l'auto è rosa.

di Valerio Antonini & Carlo Cimini

Nel giorno della festa della donna, celebriamo le figure femminili che hanno fatto la storia dell'automobile. Su strada, in pista, nei posti di comando

ACI Informatica ha avviato un progetto finalizzato alla realizzazione di Data Mart in materia di tasse automobilistiche con future implementazioni derivate dai concetti rappresentati nell'ontologia.

Auto connesse, i dati sono un business

di Patrizia Licata

La start up Otonomo raccoglie i dati su veicoli e conducenti e li rende accessibili ad aziende o enti che vogliono costruire prodotti, servizi e offerte "su misura".

Al lavoro in bici, l'ACI sul podio

di Marina Fanara

Nell'edizione 2016 di Bike Challenge, l'Automobile Club d'Italia è secondo: premiato chi convince il maggior numero di dipendenti a usare le 2 ruote in città.

"Però lo sfondo lo cambio"

di Marco Volpi e Christian

A pochi giorni dal terremoto nel campo allestito a Pescara del Tronto incontriamo Christian, un simpatico bimbo che sullo sfondo del pc ha le idee molto chiare.

l'Automobile

Prima il web, ora la carta: adesso l'Automobile si può anche toccare.

Una scuola è venuta a visitare il nostro Centro Elaborazione Dati e le sale della Control Room.